So.. cos’e “scatto in TF”

Cos’è la fotografia TF?
(article da https://chiacchierefotografiche.wordpress.com)

Fotografare in TF significa farlo in modo gratuito insieme a fotomodelle/i alle prime armi come te che stai scattando.

In rari casi succede anche come scambio tra professionisti quando si vuole migliorare il proprio portfolio facendo scatti che normalmente non si riesce a fare con i propri clienti.

Fotografare in tf serve per imparare ad allenarsi nelle foto di ritratto, come arricchimento reciproco di fotografie nel proprio portfolio personale e per ottenere a vicenda uno scambio di pubblicità gratuita.

Ormai è più comunemente chiamato TF ma questo modo di fotografare si dice anche TFCD cioè Time For CD ossia consegna delle foto tramite cd fisico e di FTP che sarebbe Time For Print cioè consegna di foto stampate. Solitamente si fa di più la consegna delle foto tramite mail, usando siti come Dropbox se i file sono troppo pesanti.

Le fotografie possono essere pubblicate nel portfolio di entrambi ma sia tu che l’altra persona non potete usarle al di fuori di ciò che avete deciso insieme.

Non è accettabile la vendita (nei siti di stock, riviste) a meno che siate di comune accordo di fare scatti apposta per quello scopo, e chi è stato fotografato non può cedere le foto a terzi dato che sono di proprietà di chi scatta quindi se vuole consegnarle a qualcuno (ad esempio per pubblicazioni su riviste) deve mettere te in contatto con quella persona e deciderai tu cosa fare.

Per evitare discussioni Senza titolo-1.jpge problemi vari è consigliabile firmare una liberatoria in cui si decide insieme cosa farne delle fotografie finali, in modo da essere entrambi tutelati.

Si trova facilmente su Google, ad esempio puoi scaricarla direttamente in formato pdf qui.

La modalità TF si usa anche tra truccatrici, parrucchieri, stilisti ecc. ma capita molto raramente, solo se si riesce a trovare qualcuno che ha appena finito un percorso di studi e non ha nessuna foto nel portfolio.

Come si entra nel mondo del TF?
Se non conosci nessuno con cui scattare ci sono siti appositi per cercare fotomodelle/i anche alle prime armi, i più conosciuti sono Modelshoot e Fotoportale.it.

Ci sono anche tanti gruppi Facebook divisi per regione o città.

Modelmayhem è un altro sito famoso ma ci sono più professionisti che persone alle prime armi

I pro del TF
Scattare in TF ti aiuta a fare esperienza, agli inizi farai tanti errori ma alla fine è anche da quelli che si impara, e nel frattempo che impari a migliorarti qualche bello scatto uscirà sicuramentefigur.jpg
Agli inizi non tutti possono permettersi di pagare una fotomodella professionista e sarebbe controproducente perchè bisogna fare molti shooting prima di imparare a fare foto più belle di quelle scartate, e visto che le paghe delle professioniste non sono mai sotto qualche centinaio di euro basta farsi due conti e pensare che è meglio crearsi prima un minimo di esperienza con il TF in modo da essere più preparati
Impari a creare un progetto tutto tuo, a gestire la creatività e la composizione e a gestire i rapporti comunicativi con delle/dei fotomodelle/i e ad allenarti con la post produzione se deciderai di farla
Scambio di pubblicità reciproca
I contro del tf
Gratis si, ma non al 100%. Devi sempre spostarti con qualche mezzo (cosa che vale anche per chi posa) e se sei pignolo come me ci metterai anche tanto tempo a post produrre per avere risultati migliori. Non avrai fatto uno shooting professionale con gli annessi costi ma comunque oltre al viaggio anche la corrente per il computer e l’attrezzatura sono pur sempre spese tue
I risultati degli scatti ovviamente non saranno mai come quelli di uno shooting professionale con assistenti, make up artist, stilista, luci e studio. Capita raramente di trovare qualcuno che agli inizi si offre in TF quindi ci si arrangia come si può ma comunque si possono avvere bei risultati anche così
Attenzione all’abuso del TF. Ci sono sempre troppi furbi che stanno rovinando il mercato fotografico tirando in mezzo la scusa del TF facendo “lavorare” gratis sfruttando con la scusa dello scambio pubblicità o per fare chissà quale esperienza, ma noi per primi dobbiamo rifiutare quel modo di collaborare. Fotografare nelle discoteche gratis è tra le cose più diffuse (a volte solo in cambio di un drink) ma non porta a nulla, chi si fa fotografare non le guarda quasi mai e in mezzo a loro di sicuro non c’è un fotografo in cerca di talenti. Che esperienza ti può portare? Pensi che un fotografo professionista in cerca di assistente ti possa ssumere in base alle tue foto delle serate? Concentrati per creare un portfolio più adatto. Poi non parliamo di matrimoni, battesimi, comunioni e altri “sevizi di favore” fati gratis tra conoscenze. C’è una differenza abissale tra fotografare ogni tanto e fare servizi da pseudo”professionisti” (che sono poi scadenti) del tutto gratis, chi lo fa come lavoro ha ragione ad arrabbiarsi, è inutile negarlo, questo non è TF ma sfruttamento
Tutelati dalle/i fotomodelle/i senza esperienza che vogliono fregare i nuovi arrivati: fingono interesse per scattare in TF e poi chiedono soldi. Questo argomento fa arrabbiare barbiele/i fotomodelle/i ma è così, ogni mattina molte persone si svegliano e sono improvvisamente fotomodelle/i professioniste/i. Scrivi pure a caratteri cubitali che scatti solo in TF ma loro non vogliono proprio saperne, la gavetta per loro non esiste, per noi invece gavetta cosa? Non solo fotografiamo gratis ma dobbiamo pagare di tasca nostra per fotografare, certo 😀 Se una persona è professionista innanzitutto ha una partita iva, un sito e portfolio serio, non ha nè foto col cellulare nè foto che non rappresentato una/un fotmodella/o seria/o. Chi ti contatta non deve mai chiedere soldi (anche in “low budget”), sei tu al massimo che contatti una professionista e la paghi. Non siamo un’agenzia interinale e non dobbiamo pagare per fotografare se siamo decisi a scattare in TF
CONSIGLI
Studia prima le regole principali del ritratto
Comportati professionalmente anche se non sei di mestiere, cioè cerca di essere puntuale, ricorda la buona educazione e la gentilezza e cerca anche la leggerezza scherzando ma non dare troppa confidenza all’altra persona se è la prima volta che la vedi, potrebbe fraintendere delle battute scherzose o se parti con l’intenzione di provarci cambia proprio interessi e vai sui siti di incontri che è meglio per tutti ( se ne sentono di tutti i colori)
Dialogo, una parola importante. Metti subito in chiaro che scatti in TF, se hai dubbi o vedi comportamenti strani o qualsiasi cosa che non ti va bene parla schiettamente con l’altra persona
Informati sulla location, sulla sicurezza del posto e sugli orari e giorni di apertura, a volte può capitare di trovarla chiusa a causa degli orari o per lavori in corso quindi pensa a un piano B in caso succedesse un imprevisto
Impegnati come se fosse un lavoro, non pensi che ti darebbe più soddisfazione avere un bel risultato piuttosto che essere stato pigro e aver scattato a casaccio e senza post produzione solo perchè ti va di non essere pagato? Se parti da quel presupposto non fare TF
Prima di pubblicare le foto falle vedere all’altra persona e chiedi quali non vuole che siano pubblicate, capita che in alcune a te sembra rimasta bene ma lei non si piace, deve sentirsi valorizzata
Tante persone ti chiederanno di farsi fotografare ma solo perchè scatti in TF non significa che devi correre avanti e indietro per tutti, anche perchè ormai il TF ormai ha preso fin troppo piede e chiunque si sente fotomodella/o. Cerca di essere un po’ selettivo e accetta di scattare solo con chi trovi che rispecchi le caratteristiche che cerchi e che rimanga bene in foto. Se è già un po’ che fai TF puoi anche dare precedenza a chi può farti più pubblicità di altri, cioè chi ha più amici fotografi e fotomodelli, può aiutarti a farti notare ed espandere le tue conoscenze se vuoi proseguire seriamente nella fotografia
Le persone che accettano di farsi fotografare hanno poca esperienza come te quindi devi mettere da parte la timidezza e mostrarti sicuro se vedi la/ il modello/a imbarazzato se è la sua prima volta, devi rassicurarla/o sul fatto che sta andando bene con le pose e l’espressività, ma allo stesso tempo non vergognarti di chiedere se può suggerirti una posa che vorrebbe fare, non comandi solo tu e aiutarsi reciprocamente porta buoni risultati
Cerca di trovare posti comodi da raggiungere e a metà strada per entrambi, a meno che tu voglia fare di testa tua più km per un posto particolare
Se sei tu ad aver contattato l’altra persona dai le tue idee e chiedi le sue, se hai un’idea precisa chiedi se se la sente di fare scatti nello stile che vuoi tu, non tutti vogliono fare cose diverse dal loro modo di essere e nessuno è obbligato ad accettare (come a te se chiedessero una tipologia di foto che non vuoi fare) e se non trovate qualche punto di incontro contatta un’altra persona
Consegna solo le foto che valorizzano il tuo lavoro, se ne hai scartate tante e fanno storie perchè ne hai salvate poche cerca di fa capire gentilmente che non te la senti di consegnare foto rimaste male e che vuoi far conoscere i tuoi lavori migliori
Non dare mai i raw originali
Sfrutta anche conoscenti e amiche se se la sentono di posare

SOURCE: https://chiacchierefotografiche.wordpress.com/2016/07/14/fotografiatfcoseiproeicontro/

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Scroll Up
error: Content is protected !!